//
stai leggendo...
Coronavirus, Economia e società, Politica Italia

Déjà vu

Follow the numbers:

VALORI ASSOLUTI
GIORNO  TOTALE ISOL. DOM. RICOVERATI TER. INT. GUARITI MORTI
24/02/2020           229 101 94 27 1 6
25/02/2020           322 162 114 35 1 10
26/02/2020           374 209 116 36 1 12
27/02/2020           650 284 248 56 45 17
28/02/2020           888 412 345 64 46 21
29/02/2020       1.128 543 401 105 50 29
01/03/2020       1.694 798 639 140 83 34
02/03/2020       2.036 927 742 166 149 52
03/03/2020       2.502 1000 1034 229 160 79
VALORI PERCENTUALI
ISOL. DOM. RICOVERATI TER. INT. GUARITI MORTI
44,10% 41,05% 11,79% 0,44% 2,62%
50,31% 35,40% 10,87% 0,31% 3,11%
55,88% 31,02% 9,63% 0,27% 3,21%
43,69% 38,15% 8,62% 6,92% 2,62%
46,40% 38,85% 7,21% 5,18% 2,36%
48,14% 35,55% 9,31% 4,43% 2,57%
47,11% 37,72% 8,26% 4,90% 2,01%
45,53% 36,44% 8,15% 7,32% 2,55%
39,97% 41,33% 9,15% 6,39% 3,16%

L’infezione da coronavirus si allarga e diventa più grave: il numero degli infettati è più raddoppiato in tre giorni come previsto da alcuni scienziati pessimisti. Al momento l’Italia ha 41,7 infetti per milione di abitanti, la Cina ne ha 53,3. Però la Cina sembra avere domato la sua epidemia mentre noi ci aspettiamo una crescita almeno per tutta la settimana. Con 500 nuovi contagiati al giorno il livello medio cinese verrà superato stasera o al massimo domani. Visto che nessuno si aspetta un miglioramento almeno fino al week end, potremmo arrivare tranquillamente a 4000/5000 malati (tasso 83,3 per milione).

La Lombardia, con 1.326 malati e 10,04 milioni di abitanti, ha 132 malati per milione, il Veneto (297/4,495M) ne ha 60, l’Emilia (398/4,453M) ne ha 89 ma nessuno ne parla perché Bonaccini tace (a differenza di Fontana e Zaia) e la giunta non è leghista: avesse vinto la Borgonzoni, apriti cielo.

La malattia ha un decorso lieve solo per il 46% dei malati (isolamento domiciliare + guarigioni) mentre il 54% va in ospedale e qualche volta non ne esce. Il tasso di mortalità è risalito al 3% abbondante avvicinandosi alle medie cinesi, segno che questa malattia ha un andamento che prescinde dall’organizzazione sanitaria. Se si ipotizza che i defunti siano transitati precedentemente in terapia intensiva, allora il tasso di mortalità dei casi gravi supera il 30%. Negli ultimi due giorni hanno smesso di dare dettagli sui morti, forse comincia ad abbassarsi anche l’età e ieri almeno un paziente aveva 55 anni.

Fa paura che sia ormai fuori controllo il meccanismo di trasmissione: ormai non è per niente chiaro come si ammali tutta questa gente perché evidentemente non tutti i 2500 malati sono passati per Codogno ma dire che sono stati in Lombardia o hanno avuto contatti con lombardi non è per niente rassicurante perché i lombardi sono tanti e la regione è per forza una meta abituale: dall’inizio dell’anno, per dire, io ci sono stato due volte. E poi, come abbiamo visto, comincia a essere rischioso anche andare in Emilia Romagna.

Non è chiaro se le scuole aperte incidano ma mi limito ad un dato: il Piemonte con scuole chiuse ha 56 casi su 4,376 milioni di abitanti, le Marche con le scuole aperte per decisione del TAR ne hanno 59 su 1,532 milioni, tasso (quasi veneto) di 38,5 per milione.

Rimane il mistero glorioso della Toscana: con 20.000 cinesi, di cui 2.000 rientrati alla chetichella, solo 18 malati. D’altro canto i cinesi sono abituati a fare da soli: si sono autoisolati e curano i loro malati con la loro organizzazione clandestina. Se muoiono, sarà per un’altra cosa. L’importante è che non infettino gli italiani che hanno la cattiva abitudine di andare a Careggi e di non curarsi con corno di rinoceronte o serpenti conservati.

Il governo propone di vietare agli anziani di uscire (anche quelli che vivono da soli, così molti moriranno di stenti in casa), di vietare  strette di mano, baci e abbracci e di imporre una distanza minima di un metro: anche in autobus/metropolitana/treno/aereo/scuola/ufficio/ospedali/ambulatori/carceri? E se qualcuno non riesce a rispettare il metro che si fa? Lo si arresta o gli si chiedono i danni? Ed i poliziotti che mi portano via perché sono stato troppo vicino ad altre persone, devono stare anche loro a un metro di distanza da me? Un provvedimento dadaista. Del resto non esiste che possiamo chiudere bottega per 2/3 mesi come hanno fatto i cinesi. Il sistema (non solo il governo) è incapace di trovare una soluzione e allora si torna alle grida manzoniane: sostanzialmente un deja vu.

Discussione

2 pensieri su “Déjà vu

  1. Il mistero della Toscana si spiega facilmente: dal Cremlino escono SOLO le notizie che si vogliono far uscire.
    In Toscana TUTTO è rosso, dagli spazzini ai sindaci, dai dirigenti pubblici e aziendali ai mezzi di comunicazione.
    Le asl da anni ricattano il personale medico, minacciando licenziamenti ai precari (sono quasi tutti a contratto!), qualora gli venga il vezzo di denunciare le numerosissime violazioni e disservizi.

    Sulla chiusura delle scuole sono d’accordo che sia una misura inutile; qualcuno mi spiega, in un mondo globalizzato, come si spera possano funzionare micro quarantene a macchia di leopardo?
    La misura serve SOLO a nascondere le voragini di una sanità pubblica che è eccellente solo sulla carta.
    L’unica cosa buona di questa epidemia è che più persone capiranno la follia che sta dietro la globalizzazione, l’apertura indiscriminata delle frontiere, l’economia basata sull’export e una Unione Europea utile solo come intralcio.

    "Mi piace"

    Pubblicato da Graziella | 5 marzo 2020, 11:28

Trackback/Pingback

  1. Pingback: E poi? | Average Joe - 5 marzo 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: