//
stai leggendo...
Politica Italia

E dai, muoviti!

Breve cronistoria: Mattarella comunica la decisione di conferire l’incarico a Draghi il 2 febbraio, Supermario accetta il 3, fino al 10 si svolgono i colloqui con i partiti, l’11 votano su Rousseau, la lista dei ministri appare il 12 ed il 13 giurano al Quirinale. Ancora un po’ di attesa, non si sa per cosa, ed il 17 Draghi va al Senato, il 18 alla Camera: record di voti, applausi, governo con pieni poteri, tutti contenti.   

Siamo al 26: Draghi non si è più espresso in alcuna sede ed apparentemente non sta facendo niente. Aveva detto che avrebbe comunicato quello che veniva fatto ma il frontman del governo continua ad essere Speranza che fa quello che ha sempre fatto: chiudere tutto.

Brevi considerazioni:

  1. Draghi, accompagnato da un consenso plaudente (me compreso), i pieni poteri li aveva di fatto dal 2 febbraio, tutti gli altri passaggi erano fuffa: non poteva accelerare un po’?
  2. Atteso che ci sono tante cose che non vanno, in Italia e nel mondo, che lui ha puntualmente elencato nel suo discorso, è consapevole che questo è un Paese stremato economicamente e psicologicamente che da lui si attende quasi soltanto un cambio di passo riguardo alla gestione della pandemia? Non dico riaprire tutto subito ma perlomeno fare come ha fatto BoJo, cioè delineare un percorso con step anche dilatati nel tempo ma che portino verso una normalizzazione? Perché va bene il Recovery ma abbiamo visto tutti che della scadenza del 10 aprile nessuno parla più e che in questa fase basta qualche consulente in qualche ministero che scriva 100/150 pagine in un inglese accettabile per risolvere il problema, tanto a marzo votano in Olanda, poi fanno il governo (l’ultima volta 225 giorni), poi a settembre votano in Germania per cui di cose serie si parlerà in autunno.
  3. Sul lato comunicativo, è vero che Conte parlava troppo ma fra troppo e nulla una via di mezzo ci deve essere e d’altro canto uno che, con tre parole magiche, aveva domato nientepopodimeno che “I MERCATI” impazziti non potrebbe trovare un motto che vada bene anche per noi?

La luna di miele sarà cortissima: il Natale da reclusi ha spazzato via Conte, la Pasqua potrebbe offuscare la stella di Draghi. Non sento nessuno dire “Fate presto”, forse sarebbe il caso di cominciare a farlo.

Discussione

3 pensieri su “E dai, muoviti!

  1. Starà seguendo l’agenda del Great Reset… D’altra parte sembra che il vero comandante in capo sia Speranza.

    "Mi piace"

    Pubblicato da edoardo malgarida | 26 febbraio 2021, 10:50
  2. Non fa niente perché esattamente questo è il compito per il quale è stato nominato: tenerci buoni fino all’inizio del semestre bianco impedendoci di votare.

    "Mi piace"

    Pubblicato da blogdibarbara | 27 febbraio 2021, 4:13

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Chi Gallina nasce …. | Average Joe - 3 marzo 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: